Droga, arrestati nel Cosentino un uomo e una donna

I militari della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro hanno arrestato un uomo ed una donna di Montalto Uffugo (Cs) per detenzione e cessione di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Si tratta di P.A., 48enne cosentino, ma residente a Montalto Uffugo, con diversi precedenti specifici, e’ di F.G. 36enne originaria di Latina, ma residente da tempo a Montalto Uffugo.

   Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Corigliano Scalo hanno iniziato un lungo pedinamento nei confronti di un noto pregiudicato coriglianese,con precedenti per droga. A bordo della sua utilitaria l’uomo percorreva tutto il territorio di Corigliano in lungo ed in largo e dopo aver passato la popolosa frazione di San Nico, sie’ diretto verso Tarsia. I militari seguivano a debita distanza gli spostamenti dell’uomo, che, ad un certo punto, ha fermato la marcia del suo veicolo proprio all’imbocco dell’autostrada A2 al bivio di Tarsia. Qui l’uomo e’ rimasto per qualche minuto, raggiunto da una Ford Focus Station Wagon, con a bordo un uomo ed una donna. Fra i tresi e’ verificato uno scambio di droga. Il coriglianese ha consegnato all’uomo sopraggiunto sulla station wagon una somma di denaro e quest’ultimo, in cambio, gli ha dato un involucro. I militari sono quindi intervenuti immobilizzando il trio.

Nella tasca del giubbotto del coriglianese c’era l’involucro con all’interno della cocaina, mentre addosso alla coppia c’era una cospicua somma di contanti, frutto dello scambio appena avvenuto. La perquisizionee’ stata estesa alle rispettive autovetture e cio’ permesso di trovare all’interno nche della mannite, che sarebbe dovuta servire per “tagliare” successivamente la cocaina, prima di immetterla sul mercato. Tutto e’ stato sottoposto a sequestro penale, mentre i tre sono stati portati nella caserma di Corigliano.

   Gli accertamenti sulla sostanza stupefacente hanno evidenziato che si trattava di cocaina pura, mentre il peso totale era di poco superiore ai 6 grammi, da cui sarebbero state ricavate circa 25 dosi da immettere sul mercato, per un guadagno che si aggirava sul migliaio di euro. La coppia che aveva venduto la cocaina e’ stata identificata ed arrestata con l’accusa di detenzione e cessione di cocaina, cosi’ come concordato con la Procura della Repubblica di Castrovillari, coordinata dal procuratore Eugenio Facciolla. Per l’uomo si sono aperte le porte della casa circondariale di Castrovillari, mentre per la donna sono scattati gli arresti domiciliari. Il coriglianese e’ stato segnalato alla prefettura di Cosenza per uso personale di sostanza stupefacente.