Rapina anziana in casa ma lascia carta identità, arrestato

Aveva rapinato un’anziana donna dopo essersi introdotto nella sua abitazione, strattonandola e minacciandola per prenderle i soldi che aveva in casa, ma ha perso la carta d’identita’, rimasta sul solaio del fabbricato, cosi’ la Polizia lo ha rintracciato e arrestato. E’ accaduto a Cosenza. L’arrestato e’ un 40enne con precedenti, G.D.V., accusato di rapina e violazione di domicilio.

Il fatto contestatogli risale al 22 dicembre scorso, quando la Polizia intervenne in un condominio di Piazza Zumbini dove, poco prima, un uomo si era introdotto nell’abitazione di un’anziana e, dopo averla strattonata e minacciata, le aveva sottratto il denaro custodito in casa, calandosi subito dopo dal terzo piano dello stabile grazie a una tenda in stoffa per darsi alla fuga.

Gli accertamenti della squadra mobile sono partite dal rinvenimento, sul solaio dell’atrio esterno del condominio, di un documento di identita’ appartenente ad un uomo noto alle cronache giudiziarie e sono proseguite attraverso l’acquisizione di tutti i filmati dei sistemi di videosorveglianza della zona. Dalle immagini e’ emerso che l’uomo in fuga era proprio l’intestatario del documento di identita’ rinvenuto. Da qui l’informativa di reato alla locale Procura della Repubblica che ha chiesto ed ottenuto dal Gip un provvedimento di applicazione di misura cautelare eseguito nel pomeriggio di ieri. L’uomo ora e’ in in carcere.