Casa famiglia per anziani abusiva sequestrata a Reggio Calabria

 

La casa famiglia per anziani “La Margherita” di Reggio Calabria e’ stata sottoposta a sequestro preventivo dalla Guardia di Finanza a seguito di un’ispezione eseguita, su delega della locale procura della Repubblica.

L’indagine avrebbe fatto emergere che la struttura esercitava abusivamente l’attivita’, in assenza di autorizzazione sanitaria e amministrativa. La struttura ospitava 17 persone anziane, alle quali non veniva offerta alcuna assistenza medica qualificata, nonostante, come emerso dalle attivita’ di riscontro eseguita con personale dell’Asp, agli ospiti venissero somministrati, tra l’altro, una serie di farmaci.

Rilevati i reati di esercizio abusivo della professione, con somministrazione di medicinali senza il possesso delle qualifiche sanitarie necessarie, nonche’ la violazione di norme igienico-sanitarie per la somministrazione di cibo e per il sovraffollamento della struttura, la casa famiglia e’ stata sottoposta a sequestro preventivo d’iniziativa da parte della compagnia di Reggio Calabria.

Il provvedimento e’ stato poi convalidato dalla magistratura. Il medico geriatra, inoltre, dopo aver analizzato la situazione clinica di tutti i pazienti, rilevando, per la maggior parte di loro, l’assenza delle cartelle cliniche necessarie per effettuare una compiuta anamnesi, ha consigliato alle famiglie degli anziani il trasferimento in strutture idonee a ospitarli.