Sicurezza, controlli Cc: due arresti e denunce nel Crotonese

E’ di due arresti il bilancio di una serie di servizi svolti dai carabinieri delle varie stazioni del comando provinciale di Crotone. I carabinieri della tenenza di Isola Capo Rizzuto, a seguito di un servizio finalizzato al controllo delle persone sottoposte a misure restrittive, hanno arrestato un 25enne del luogo perche’, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, al momento del controllo non era in casa. Il giovane, rintracciato dai militari dell’Arma in un’altra abitazione, e’ stato arrestato e nuovamente sottoposto alla misura cautelare in attesa delle ulteriori valutazioni del magistrato.
I carabinieri della stazione di Cutro hanno arrestato per furto di energia elettrica un 40enne del luogo, avendo accertato che, all’interno del proprio circolo ricreativo, aveva posizionato un magnete sul contatore elettrico, sottraendo alla rete circa il 99% dell’energia erogata. Dopo le formalita’ di rito, il magistrato ne ha disposto la liberazione. I carabinieri delle stazioni di Crotone e Scandale, nell’ambito di un servizio di controllo coordinato del territorio, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone un 36enne, per ricettazione, perche’ trovato in possesso di nr. 2 targhe automobilistiche provento di furto; un 30enne, per omessa denuncia della variazione del luogo di custodia di 30 cartucce per pistola; un 26enne, in atto agli arresti domiciliari, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in quanto trovato in possesso di 8 grammi circa di marijuana. Nello stesso contesto e’ stato segnalato alla Prefettura di Crotone un giovane per uso personale di sostanza stupefacente. Il giovane e’ stato trovato in possesso di 5 grammi di marijuana.