Sbarco a Crotone, scafisti erano andati a dormire in hotel

Subito dopo lo sbarco avevano preso alloggio in hotel: cosi’, probabilmente, pensavano di sfuggire alla cattura i due scafisti che all’alba di oggi hanno condotto l’imbarcazione con 51 persone a bordo arenatasi sulla spiaggia di Torre Melissa, nel Crotonese. I due uomini, pero’, sono stati individuati e arrestati dai carabinieri della Compagnia di Ciro’ Marina. Si tratta di due russi, di 43 e 25 anni, che secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, erano sbarcati intorno alle 4.30 di oggi a Torre Melissa ed avevano percorso la spiaggia per raggiungere un hotel a qualche centinaio di metri di distanza dall’hotel Miramare nei cui pressi invece l’imbarcazione dei profughi si era arenata. Quando si sono presentati al portiere di notte i due uomini hanno esibito documenti palesemente falsi e privi dei timbri di ingresso in Italia. Il portiere ha comunque assegnato ai due russi una stanza, ma subito dopo ha avvisato i Carabinieri.
I due sono stati trovati uno nella doccia e l’altro steso sul letto. Con se’ avevano strumentazione per navigare e del denaro. Saranno processati per direttissima nel pomeriggio di oggi per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina