Reggio Calabria, chirurgo rinviato a giudizio per falso

Avrebbe alterato e falsificato la documentazione sanitaria e la cartella clinica allo scopo di nascondere e coprire le prove dell'errore professionale che avrebbe commesso nel 2011

Aula di tribunale

Il gip di Reggio Calabria, Maria Cecilia Vitolla, ha rinviato a giudizio il chirurgo Riccardo Mazzitelli per falso. La vicenda risale al settembre 2011, quando secondo la tesi accusatoria dopo avere sottoposto a intervento chirurgico un suo collega, anch’egli medico chirurgo, Mazzitelli avrebbe alterato e falsificato la documentazione sanitaria e la cartella clinica allo scopo di nascondere e coprire le prove dell’errore professionale che avrebbe commesso e che avrebbe cagionato un rovinoso esito sulla salute del paziente. Nel corso dell’udienza preliminare sono intervenuti gli avvocati dei due professionisti, Franco Bagnoli per Mazzitelli e Giuseppe Nardo per la costituita parte civile che chiede il risarcimento del danno. Il gip, al termine della camera di consiglio, accogliendo la richiesta del pm ha disposto il rinvio a giudizio di Mazzitelli.