Maltempo, ancora senza esito le ricerche del piccolo Nicolo’

Nessuna novita’ nonostante l’impegno di decine e decine di persone, affiancate anche da alcuni volontari. A San Pietro Lametino, nel Catanzarese, non si sono mai fermate le ricerche del piccolo Nicolo’, il bambino di 2 anni scomparso giovedi’ notte dopo il nubifragio che ha interessato la zona del Lametino ed altre parti della Calabria. I corpi della madre, Stefania Signore, e del fratellino del piccolo, Cristian, 7 anni, furono invece ritrovati il giorno seguente.
Le ricerche interessano un’area sempre piu’ ampia, considerato anche l’effetto provocato dall’onda di piena che ha travolto qualunque cosa. I corpi della madre e del figlio maggiore furono ritrovati completamente nudi, a conferma della violenza dell’acqua che li ha travolti.
A rendere tutto piu’ complicato e’ il fatto che il fango accumulato sul terreno, in alcune zone anche con un metro di altezza, inizia ad asciugarsi, rendendo piu’ difficili le operazioni. A breve sara’ anche impiegato un particolare strumento che consentira’ di verificare la zona andando in profondita’.