Rifiuti, discarica abusiva sequestrata nel Vibonese

Sequestrata dai militari della Stazione Carabinieri Forestali di Vallelonga, un’area adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, in localita’ “Driale” del comune di Capistrano, nel Vibonese, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale.

L’area sequestrata ha una superficie di circa 2000 metri quadri dove erano stati depositati diversi cumuli di rifiuti speciali, pericolosi e non, di natura eterogenea, provenienti prettamente da veicoli fuori uso in evidente stato di abbandono e privi di parti essenziali, quali pneumatici, batterie non sottoposte alla rimozione dei liquidi, ricambi e attrezzi di varia natura, componenti meccaniche, metalliche e non metalliche, materiale plastico ecc. Contestualmente all’accertamento, presente sul posto, è  stato identificato il proprietario del terreno residente a Capistrano.

Considerato che tale attività è  stata eseguita in totale violazione delle norme regolanti il settore, si e’ proceduto al sequestro dell’area su cui erano stati posti i rifiuti e il proprietario e’ stato denunciato alla Procura di Vibo Valentia.