‘Ndrangheta: blitz contro la cosca ‘libri’ a Reggio

Ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 14 affiliati alla cosca, indagati per associazione mafiosa, estorsione, detenzione e porto illegale di armi aggravati dal metodo mafioso, intestazione fittizia di beni e altri gravi reati.

Importante operazione dei carabinieri e della polizia di stato contro la ‘ndrangheta. Arrestati 14 affiliati alla cosca “libri”, egemone nella zona centro sud di Reggio Calabria.

La polizia di Stato e i Carabinieri stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti di 14 affiliati alla cosca ‘ndranghetista “libri”, indagati per associazione mafiosa, estorsione, detenzione e porto illegale di armi aggravati dal metodo mafioso, intestazione fittizia di beni e altri gravi reati.

Il provvedimento scaturisce da un’articolata attività investigativa, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, che ha ricostruito gli assetti organizzativi della cosca e documentato gli equilibri con le altre famiglie mafiose egemoni sul capoluogo Accertate le attività illecite della cosca e, in particolare, gli episodi estorsivi nei confronti di titolari di attività commerciali.

Sequestrati beni fittiziamente intestati per un milione di euro. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terra’, alle ore 11.00 odierne, presso la procura della repubblica di Reggio Calabria.