Droga, usura ed estorsioni: 60 misure cautelari in Calabria

Carabinieri e guardia di finanza stanno eseguendo, nelle province di Cosenza e Vibo Valentia, un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di 60 persone, accusate di spaccio di sostanze stupefacenti, usura ed estorsioni.

In particolare, si tratta di 57 obblighi di dimora e di tre divieti di dimora nel comune di Cosenza, emessi dal gip presso il tribunale di Cosenza su richiesta della Procura della Repubblica bruzia.

Inoltre, la guardia di finanza sta procedendo al sequestro per equivalente di beni mobili e immobili posseduti da alcuni degli indagati, per la somma complessiva di 50.000 euro, ritenuta provento dell’attivita’ delittuosa. Sono impiegati circa 300 militari, con il supporto del nucleo cinofili carabinieri di Tito (Potenza) e dello squadrone eliportato carabinieri cacciatori di Vibo Valentia.