Droga: spaccio di marijuana e hashish, un arresto a Catanzaro

La droga veniva spacciati ai giovani acquirenti attraverso diversi escamotage ed appuntamenti fissati con i motivi più vari.

Ma i carabinieri avevano già intercettato i movimenti, grazie anche ad una denuncia dei carabinieri della Stazione di Gimigliao per un giovane trovato in possesso di oltre 50 grammi di marijuana. Partendo da questo episodio, le indagini sono state intensificate ed hanno permesso di arrivare all’operazione di oggi denominata “Dose Fast”.

I militari hanno documentato numerosissimi episodi di compravendita di sostanze illecite, precisamente marijuana e hashish, avvenuti prevalentemente nell’abitazione di uno spacciatore, originario di Catanzaro. In arresto è finito Andrea Caracciolo, catanzarese di 35 anni, già noto alle forze dell’ordine.

Sarebbe stato lui a gestire lo spaccio di droga, pianificando gli incontri con giovani, prevalentemente ventenni, invitati a casa per “salutarsi e farsi gli auguri” e per “acquistare dei polli”.

Durante gli accertamenti dei mesi scorsi, Caracciolo era già stato tratto in arresto insieme ad un altro soggetto, poiché trovati in possesso di circa 3 chilogrammi tra marijuana e hashish e di 2.000 euro in contanti.

Nonostante l’arresto, Caracciolo non ha mai interrotto lo spaccio di droga. Gli elementi raccolti a suo carico hanno permesso di emettere un provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari.