Canile di Donnici, il Tar sospende tutto

Accolto il ricorso di una ditta ricorrente. Il tribunale amministrativo ha annullato il verbale che aveva ammesso al prosieguo la società Italcoop service

Gara comunale per alcuni servizi di supporto al canile municipale di Donnici, il Tar accoglie il ricorso di una delle ditte che hanno partecipato alla gara d’appalto e annulla il verbale del mese di marzo scorso che aveva ammesso al prosieguo la società Italcoop service.

Per i giudici amministrativi mancano alcuni documenti e le prove del sopralluogo. L’appalto comunale perde un pezzo.

“Ne consegue che la controinteressata, per come eccepito dalla ricorrente, non avrebbe dovuto superare la fase di ammissione alla procedura. Dalla positiva valutazione delle censure fin qui scrutinate consegue l’annullamento del verbale di n. 3 relativo alla seduta di gara del 28 marzo 2018 nella parte in cui la commissione aggiudicatrice ha ammesso la Services Italcoop Cooperativa Sociale alla procedura oggetto di causa dalla quale, viceversa, avrebbe dovuto essere esclusa, con conseguenziale caducazione di tutti i successivi atti endoprocedimentali della procedura che vedono la presenza in gara della controinteressata. Ciò consente di ritenere assorbiti gli ulteriori motivi di gravame.  In conclusione, il ricorso deve essere dichiarato in parte inammissibile, per carenza di interesse, ed in parte accolto, come sopra precisato. Le spese seguono la prevalente soccombenza e sono liquidate come in dispositivo. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria (Sezione Prima), definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo dichiara in parte inammissibile per carenza ed in parte lo accoglie e, per l’effetto, annulla il verbale di n. 3 relativo alla seduta di gara del 28 marzo 2018 nella parte in cui la Services Italcoop Cooperativa Sociale è stata ammessa alla gara, con ogni conseguenza sui successivi sviluppi della procedura nei termini di cui in motivazione. Condanna in solido il Comune di Cosenza, in persona del legale rappresentante p.t. e la Services Italcoop Cooperativa Sociale, in persona del legale rappresentante p.t., al pagamento in favore di parte ricorrente delle spese e competenze di giudizio che liquida in complessivi € 3.000,00, oltre rimborso forfettario, IVA e CPA come per legge e rimborso del contributo unificato, ove versato”.