Nocera Terinese: sub muore per malore, inutili i tentativi di soccorso

Subito dopo l’immersione si è aggrappato ad una boa chiedendo aiuto. L'uomo aveva 44 anni

Un appassionato di pesca subacquea di 44 anni, Pietro Proto, di Lamezia Terme è morto stamani a Nocera Terinese mentre si apprestava ad una immersione.

L’uomo, secondo una prima ricostruzione, è entrato in acqua all’altezza del lungomare e si è immerso, ma subito dopo è riemerso aggrappandosi ad una boa e chiedendo aiuto.

Alcuni bagnanti ed il titolare di uno stabilimento balneare si sono gettati in acqua e lo hanno portato a riva.

Presente anche una dottoressa di Soveria Mannelli.

Inutili i tentativi di rianimazione. Il sub è deceduto dopo pochi minuti. Sul posto l’elisoccorso, i sanitari del 118, i Vigili del fuoco, personale della Capitaneria di porto e i Carabinieri.

Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118 e l’elisoccorso ma ogni tentativo di rianimare l’uomo è stato vano.