C’è l’accordo tra Federfarma e Regione: i calabresi si potranno vaccinare anche in farmacia

L’obiettivo del protocollo consiste nel superare “l’attuale situazione di grande criticità sanitaria, sociale ed economica”

Anche nelle farmacie della nostra regione sarà possibile vaccinarsi. È stato, infatti, firmato l’accordo tra Federfarma Calabria, rappresentata dal presidente Vincenzo Defilippo e dal segretario regionale Alfonso Misasi, e la Regione, rappresentata dal presidente Nino Spirlì, dal Commissario ad Acta per il Piano di Rientro Guido Longo e dal dottor Giacomino Brancati, Direttore Generale del Dipartimento Tutela della Salute Servizi Sociali e Socio Sanitari.

L’accordo sancisce in particolare che le farmacie si impegnino a organizzare “punti di vaccinazione territoriali” nelle loro strutture e dove predisporranno, appunto, le attività necessarie alla somministrazione delle dosi da parte degli stessi farmacisti, che saranno opportunamente formati. La farmacia sarà incaricata di illustrare al vaccinando le misure di sicurezza previste dalla normativa, conservando i moduli compilati dai cittadini.

“Federfarma Calabria – afferma Defilippo a nome delle 800 farmacie della regione – esprime il proprio apprezzamento e ringraziamento per la disponibilità e l’attenzione dimostrata dai rappresentanti della Regione Calabria nei confronti delle farmacie e soprattutto per la possibilità fornita ai cittadini di potersi vaccinare sotto casa”.

È stato avviato, infatti, un dialogo “costruttivo, basato sull’interesse e sulla piena disponibilità di entrambe le parti ad individuare rapidamente le soluzioni più efficaci nell’interesse dei nostri concittadini ad essere sottoposti in tempi brevi alla vaccinazione in condizioni di massima tranquillità grazie all’intervento delle farmacie del territorio”. In particolare, evidenzia ancora il presidente della categoria, “grazie alla sensibilità e alla competenza dimostrata dalla Regione Calabria e dal Commissario è stato possibile pervenire in tempi brevi ad un protocollo operativo che consentirà, non appena disponibili i vaccini destinati alle farmacie, di dare ai cittadini calabresi l’opportunità di vaccinarsi agevolmente e in condizioni di assoluta sicurezza nelle farmacie stesse”.

Federfarma Calabria ha, quindi, voluto rinnovare il proprio ringraziamento al presidente Spirlì ed al Commissario Regionale alla Sanità, garantendo la “piena collaborazione della rete territoriale delle farmacie ad andare incontro ai bisogni della popolazione anche somministrando i vaccini, nell’ottica di superare l’attuale situazione di grande criticità sanitaria, sociale ed economica”.