Aveva quasi 1 chilo di eroina a casa. Arrestata studentessa 18enne

Al dettaglio la droga avrebbe fruttato 150mila euro

I Carabinieri della stazione di Cosenza Nord hanno tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio una studentessa 18enne, incensurata, trovata in possesso di un rilevante quantitativo di eroina. I militari hanno rinvenuto all’interno della stanza da letto della ragazza, che vive con i genitori, oltre 900 grammi di eroina, ripartita in tre “panetti” termosaldati, sottopposti successivamente ad esame da parte dell’apposito laboratorio di analisi di sostanze stupefacenti del Comando Provinciale di Vibo Valentia. L’accertamento di laboratorio ha permesso di quantificare come da quanto posto in sequestro potessero essere ricavate oltre 3.000 dosi destinate al mercato cosentino, per un valore di oltre 150.000 euro.

La studentessa, visti i militari che stavano entrando nella sua abitazione ha invano tentato di lanciare lo stupefacente dalla finestra posta al terzo di piano di un condominio, ma in tale fase è stata subito bloccata con ancora in mano i tre involucri conseguentemente sequestrati. La ragazza è stata quindi tratta in arresto ed associata, come disposto dal Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Cosenza, nella casa circondariale di Castrovillari, in attesa dell’udienza di convalida.