Muore a 15 anni, famiglia chiede l’autopsia

Secondo i primi riscontri medici la causa del decesso sarebbe un arresto cardiocircolatorio a seguito di una congestione

E’ deceduto nella notte a Nicotera, nel Vibonese, un ragazzo di 15 anni, secondo i primi riscontri medici a causa di un arresto cardiocircolatorio.

Un decesso probabilmente provocato dall’ingestione di una bevanda ghiacciata che avrebbe provocato nel giovane una congestione con conseguente arresto circolatorio.

I familiari hanno pero’ invitato la Procura di Vibo Valentia ad effettuare l’esame autoptico per non lasciare dubbi sulle cause della morte.

La salma del ragazzo è  stata quindi trasferita all’obitorio dell’ospedale di Vibo a disposizione dell’autorità giudiziaria con il pm di turno che ha lasciato alla famiglia la discrezionalità  sulla scelta di effettuare l’autopsia per accertare le reali ragioni della morte (congestione o altro), comunque ascrivibili a cause naturali.

La famiglia è intenzionata a procedere con l’esame autoptico.