Rifiuti, incontro a Rende tra ATO – CS e Conai

Il presidente Manna: “Spediti verso la definizione del piano d’ambito”

Incontro stamane nel municipio di Rende tra l’ufficio di presidenza ATO-CS e il Conai, Consorzio Nazionale Imballaggi per discutere del piano preliminare d’ambito che coinvolge i centocinquanta comuni delle sei ARO, le aree di raccolta ottimali per l’organizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti.
Il presidente Marcello Manna ha sottolineato come: “per avviare tale processo sia fondamentale avere un quadro completo attraverso i dati che dovranno fornire tutte le municipalità coinvolte. Attivare iniziative rivolte all’attuazione delle politiche di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati, significa garantire continuità e implementazione di un servizio così essenziale”.
“L’ambito territoriale ottimale di Cosenza ha avviato con il Conai una collaborazione sinergica già da tre anni risultando di grande supporto nello studio di fattibilità. Insieme stiamo costruendo un percorso finalizzato alla discussione nell’assemblea d’ambito del piano definitivo una volta che il documento preliminare sarà condiviso dalle altre municipalità. Riteniamo infatti che questo debba essere un iter condiviso da tutti i sindaci dell’ATO”, ha proseguito il presidente dell’Ambito Territoriale Ottimale della provincia di Cosenza.
Dopo la trasmissione da parte dell’ufficio di presidenza del piano preliminare ai comuni d’ambito: “si attiveranno su tutto il territorio riunioni operative per ognuna delle sei aree. È necessaria, in questa fase, la massima condivisione, lo scambio di informazioni, per fugare ogni dubbio e passaggio atto a concretizzare il piano d’ambito definitivo. Per questo ribadiamo e sollecitiamo la massima collaborazione da parte degli enti coinvolti: garantire un servizio primario significa uscire finalmente dall’impasse che da troppo tempo attanaglia i nostri territori”, ha concluso Manna.