Cosenza, imbrattato il monumento ai caduti

Casa Pound: atto vile

“Un vergognoso atto vandalico ha colpito la città di Cosenza, ignoti hanno imbrattato con una bomboletta il monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale. Un gesto ignobile che denota la totale mancanza di rispetto verso la nostra storia”. La denuncia sull’atto commesso nella notte ai danni del monumento ai caduti di Piazza della Vittoria a Cosenza, arriva da CasaPound Calabria, che in una nota poi sottolinea: “Offendere la memoria degli eroi che hanno perso la vita anche per noi è come bestemmiare. Anziché preoccuparsi dei problemi che in Italia e, soprattutto al Sud, affliggono milioni di lavoratori in questo periodo di grave crisi economica dovuta all’emergenza Coronavirus, le nuove leve di iconoclasti antifascisti preferiscono imbrattare un monumento”. Per CasaPound, “la loro ignoranza è talmente tanta da non sapere che proprio su quel monumento sono presenti anche nomi di partigiani cosentini deceduti durante il secondo conflitto. E’ importante che il sindaco condanni con forza questa barbarie che ha colpito uno dei monumenti simbolo della città”.