«L’Annunziata e la Loizzo hanno ridato il sorriso al nostro bimbo»

Sanità da “incorniciare” all'ospedale di Cosenza. Una famiglia ringrazia l'azienda e il reparto di Odontoiatria. «Il nostro piccolo è nato senza denti. C'è un Sud capace di miracoli»

C’è un Sud capace di miracoli, anche se poi si fa più fatica a farli emergere. Poche righe, sentimenti doc, idee chiare. Carta e penna e una famiglia ringrazia l’ospedale di Cosenza e il reparto di Odontoiatria guidato dalla dottoressa Simona Loizzo. Per una ragione molto semplice, ancorché essenziale. Il loro bimbo, nato letteralmente senza denti, ora può sorridere ed esprimere emozioni come tutti gli altri. Non è poco. Ma ecco il testo della breve lettera…

Volevamo segnalarvi la nostra storia: siamo i genitori di un bambino nato con una sindrome rara, affetto di una agenesia dentale o meglio dire privo di denti.

I denti servono per nutrirsi, ma anche per comunicare e sorridere. Cosa succede ad un bimbo nato senza denti? È un bambino la cui vita funzionale e di relazione con gli altri è stravolta da non poter sorridere. L’azienda ospedaliera di Cosenza e l’equipe del reparto di Odontoiatria diretta dalla Dott.ssa Simona Loizzo ha ridato il sorriso al nostro bambino. Ci sentiamo di ringraziare questa struttura per aver dato a nostro figlio la possibilità di sorridere. Il Sud è capace di fare grandi miracoli e ringraziamo ancora l’azienda ospedaliera e il reparto di Odontoiatria diretto dalla dott.ssa Simona Loizzo.

La famiglia M.