Coronavirus: 2 universitari rientrano dal Nord, denunciati

“Stanno bene, non hanno incontrato nessuno e sono stati posti subito in quarantena”. Lo dice all’AGI il sindaco di Cerisano (Cosenza), Lucio Di Gioia, in relazione all’arrivo, questa notte, nel paesino delle Serre cosentine, di due giovani studenti, di ritorno dal Veneto. La popolazione locale si era allarmata. “La polizia li ha intercettati a Lauria e questo dimostra che il dispositivo di sicurezza funziona – ha detto Di Gioia – e purtroppo adesso saranno denunciati e sanzionati per come sono le nuove disposizioni. Ma la popolazione può stare tranquilla, perché sono stati controllati”.