Sanità: Sapia (M5s), potenziare Pronto soccorso Corigliano

«A nessuno venga in mente di chiudere il Pronto soccorso dell’ospedale di Corigliano, che sarebbe stato sottoposto a verifica circa il possesso dei requisiti strutturali, organizzativi e tecnologici». Lo afferma, in una nota, il deputato M5s Francesco Sapia, della commissione Sanità, che precisa: «Alla reggente dell’Asp di Cosenza, Erminia Pellegrini, ho chiesto i verbali di codesto controllo del reparto, che sarebbe stato effettuato di recente e con l’individuazione di alcune criticità. Se così fosse, bisognerebbe lavorare per risolvere i problemi esistenti, e non cavarsela con la chiusura, che sarebbe sbagliata e intollerabile. D’altra parte – rammenta il parlamentare – noi non abbiamo mai accettato che i cittadini calabresi fossero privati di servizi sanitari fondamentali. Si veda, ad esempio, la vicenda della Cardiochirurgia universitaria di Catanzaro, che abbiamo fatto adeguare alle norme di sicurezza, senza fermarne l’attività. Chiedo – conclude Sapia – un incontro di chiarimento con i vertici dell’Asp di Cosenza, a proposito della dotazione del Pronto soccorso di Corigliano. Se qualcuno vuole toglierlo sotto elezioni regionali ai miei concittadini, magari per scaricare le responsabilità sul Movimento 5 stelle, dovrà prima fare i conti con me, che sono pronto a dormire in quel reparto, pur di salvarlo».