Lea, l’amministrazione di San Giovanni in fiore si autoconvoca all’Asp

L’appuntamento è fissato per martedì prossimo, 9 luglio eoni


Il sindaco di San Giovanni in Fiore, Pino Belcastro, l’intera Giunta municipale ed i consiglieri comunali di maggioranza si sono autoconvocati presso la sede dell’Asp di Cosenza per manifestare agli organismi competenti il gravissimo disagio che vivono quotidianamente i cittadini di San Giovanni in Fiore a causa delle forti criticità presenti nel sistema sanitario cittadino,che rendono impossibile garantire i Livelli Essenziali di Assistenza.
L’appuntamento è fissato per martedì prossimo, 9 luglio 2019, alle ore 10 presso la sede dell’Asp di Cosenza.
“Non possiamo più tergiversare. La nostra popolazione non capirebbe – afferma Belcastro – La situazione sanitaria dell’ospedale e la medicina del territorio, sta diventando col passare dei giorni, sempre più insostenibile, ancor più aggravata dalla chiusura dell’ufficio ticket nei pressi dell’ospedale. Una chiusura immotivata ed incomprensibile che sta arrecando innumerevoli disagi ai miei concittadini. E’ inutile dire che la categoria più colpita da questo scellerato provvedimento è quella degli anziani che hanno serie difficoltà, soprattutto di mobilità, a raggiungere l’unico ufficio ticket rimasto in funzione, ubicato nella sede del distretto sanitario e, quindi, assai lontano dal nosocomio”.
“ Ritengo, inoltre a dir poco vergognoso – prosegue il primo cittadino di San Giovanni in Fiore– che ancora oggi , ad oltre un mese di distanza dalla pubblicazione delle graduatorie dei nuovi medici, non si sia provveduto ad assegnare i due professionisti mancanti all’ospedale di San Giovanni in Fiore per assicurare il funzionamento del reparto di medicina, dove, peraltro, ci aspettiamo che al più presto si apra il reparto di lungodegenza così come previsto”.
“E’ indubbio – conclude Belcastro – che i tempi sono maturi per pretendere risposte immediate alle esigenze dei cittadini, al fine di rilanciare un’azione sinergica in grado di avviare un percorso positivo di risanamento. Con questo intento martedì prossimo uniti saremo presso la sede Asp di Cosenza”.