Lascia domiciliari per buttare spazzatura, arrestato

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto un uomo di 60 anni per il reato di evasione dalla misura cautelare degli arresti domiciliari. Durante un normale controllo dei soggetti sottoposti a misure personali restrittive nella popolosa frazione di Schiavonea, i militari della Sezione Radiomobile di Corigliano hanno raggiunto l’abitazione di F.R., 60enne del posto, e sottoposto dal maggio scorso alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio e suonassero ripetutamente al campanello senza, però, ottenere alcuna risposta. Rintracciata la moglie dell’uomo, a donna ha detto che probabilmente il marito, per il forte caldo, stava facendo una doccia e non sentiva il campanello. I militari, non credendo alla versione della donna, hanno fatto un giro perlustrativo nei dintorni dell’abitazione incrociando, poco dopo, l’uomo che tornava con in mano un bidone dell’immondizia,dopo averlo svuotato. I carabinieri hanno appurato che l’uomo non aveva alcuna autorizzazione per uscire. D’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, è stato tratto in arresto per il reato di evasione e risottoposto alla misura cautelare detentiva in attesa del processo.