Campionati studenteschi, l’istituto Lopiano è campione regionale di calcio a 5

L'istituto di Cetraro rappresenterà la Calabria alla finale nazionale, che si terrà dal 14 al 18 maggio a Giulianova, in provincia di Teramo

L’Istituto d’istruzione superiore “Silvio Lopiano” di Cetraro è campione regionale di calcio a 5 nei Campionati studenteschi. In virtù di questo successo, rappresenterà la Calabria alla finale nazionale, che si terrà dal 14 al 18 maggio a Giulianova, in provincia di Teramo. Si sono, infatti, appena concluse a Catanzaro, presso il Centro tecnico regionale della Figc, “la piccola Coverciano del Sud”, le competizioni a livello regionale dei Campionati studenteschi per la categoria “Allievi”, relative all’anno scolastico 2018/19, nelle quali la squadra di calcio a 5 rappresentativa dei Licei cetraresi ha brillantemente confermato, ancora una volta, gli eccellenti risultati già ottenuti nelle fasi preliminari, a conclusione delle quali, come è noto, è risultata prima per la provincia di Cosenza. Ancora una volta, dunque, gli studenti dell’istituto cetrarese, che nell’occasione sono stati accompagnati e guidati dal dirigente scolastico Graziano Di Pasqua e dai professori Elio Ferrante, Pasquale Laprovitera e Carmelo Presta, docenti di Scienze motorie nello stesso istituto, si sono distinti a livello regionale e in una competizione sportiva di grande livello e prestigio, mostrando, decisamente, una marcia in più rispetto ai coetanei delle altre squadre.

Brillanti risultati che sottolineano l’attenzione riservata dall’Istituto Lopiano allo sviluppo integrale della persona, con particolare attenzione anche al benessere psico-fisico che lo sport contribuisce a promuovere. In particolare, la competizione regionale è stata caratterizzata da due semifinali, giocate rispettivamente tra le squadre del Liceo scientifico “Filolao” di Crotone e il Liceo scientifico “Berto” di Vibo Valentia e tra l’Istituto “Silvio Lopiano” di Cetraro e il Liceo scientifico “Volta” di Reggio Calabria. Questa partita, molto combattuta, ma sempre all’insegna di una grande correttezza, è finita 3 a 3 nei tempi regolamentari e si è poi conclusa ai rigori, per 8 a 7, per l’Istituto Lopiano, grazie al rigore decisivo parato dal portiere Giuseppe Crocco, che, tra l’altro, poco prima, trasformandosi in goleador, aveva anche segnato un altro rigore, battendo il suo omologo reggino. Pertanto, i ragazzi del Lopiano hanno conquistato il diritto a giocare l’agognata e meritata finale, che li ha visti poi contrapposti ai colleghi del Liceo scientifico “Filolao” di Crotone. Anche questa partita, giocata da entrambe le squadre con correttezza e sano spirito sportivo, nel pieno rispetto dei valori che sono alla base dei campionati studenteschi, si è conclusa con la meritata vittoria dei ragazzi dell’Istituto Lopiano, che hanno battuto i ragazzi crotonesi per 2 a 0, con una bella doppietta di Antonio Ponte. Molto bello, in particolare, l’ultimo e decisivo gol, scaturito da un magistrale colpo di testa con il quale Antonio Ponte è riuscito a sorprendere il portiere avversario, piazzando la palla all’incrocio dei pali.

Ora, come già anticipato, il prossimo appuntamento importante per i ragazzi di Cetraro sarà quello con la finale nazionale dei Campionati studenteschi, alla quale parteciperanno le squadre di tutte le regioni italiane e che si terrà, dal 14 al 18 maggio a Giulianova, in provincia di Teramo. Grande soddisfazione per questo ennesimo successo sportivo ottenuto dai propri alunni è stata espressa dal dirigente dell’Istituto “Silvio Lopiano”, Graziano Di Pasqua, che si è, pertanto, complimentato con l’intera squadra di calcio a 5, composta da Vincenzo Antonucci (2E), Corrado Carrozzino (2F), Giuseppe Crocco (4S), Eugenio Guardia (4S), Armando Leporini (2E), Vittorio Losardo (3D), Mario Martorelli (3S), Antonio Ponte (3S), Emanuele Ruggiero (3D), Gabriele Scavella (2C), Francesco Stumbo (4S), il capitano, e con i docenti che li hanno sapientemente guidati in questa esaltante esperienza, vale a dire Elio Ferrante, Pasquale Laprovitera e Carmelo Presta. Congratulazioni pienamente meritate, soprattutto perché questi ragazzi e i loro docenti hanno, con orgoglio, portato in alto il nome della loro scuola, confermando una non comune serietà, espressa mediante un costante fair play in gara e fuori e assumendo sempre un comportamento improntato alla piena correttezza.

Da sottolineare, infine, l’impeccabile organizzazione delle competizioni da parte dei responsabili di settore, nonché la piena sintonia registrata con le ragazze componenti della squadra di calcio a 5 femminile dell’ITC di Corigliano, con le quali si sono sostenuti reciprocamente durante le varie gare affrontate e hanno condiviso la felicità per la vittoria ottenuta.

 

 Clelia Rovale