Civita, assemblea cittadina in vista delle Vallje

L'appello del sindaco, Alessandro Tocci e del presidente della Pro Loco, Flavia D’Agostino 

In vista delle Vallje, che si svolgeranno martedì 23 aprile, l’amministrazione comunale di Civita, guidata dal sindaco Alessandro Tocci, di concerto con la Pro Loco, presieduta da Flavia D’Agostino, ha convocato per oggi, mercoledì 20 marzo, alle ore 17,30, presso l’aula consiliare, una riunione organizzativa, aperta a tutti (commercianti, gruppi musicali, cittadini e associazioni locali), per condividere idee e proposte da inserire nell’ambito della manifestazione. “Nel ribadire l’importanza di un coinvolgimento diretto della società civile nel valorizzare il territorio e mantenere vive le tradizioni popolari – hanno dichiarato, a proposito di questa riunione, i dirigenti della Pro Loco di Civita -, il sindaco Tocci e la presidente D’agostino auspicano una massiccia partecipazione. La vallja di Pasqua è uno degli avvenimenti più importanti del ciclo folclorico dell’anno. In passato, si svolgeva dalla domenica al martedì. Attualmente sopravvive solo nella zona del Pollino, ma la durata è limitata al solo martedì. Secondo la tradizione, questa festa è la commemorazione della vittoria riportata da Giorgio Castriota Skanderbeg, il quale, alla guida di un piccolo esercito, sconfisse le armate turche guidate dal rinnegato Balabano, salvando la cittadella di Kruja il 24 aprile 1467. Secondo il calendario giuliano, in vigore in quel tempo, il 24 aprile 1467 era proprio il martedì dopo la Pasqua. La vallja rappresenta non una esibizione folkloristica, ma un momento importante, tendente a rafforzare i lineamenti etnici, sociali e morali della gente arbëreshe”.

Clelia Rovale