Diamante, sfiduciato il sindaco

Sette consiglieri depositano la sfiducia dal notaio. Elezioni in calendario a maggio

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Scioglimento anticipato per l’amministrazione comunale di Diamante. Sette consiglieri comunali,Pascale Giuseppe, Savarese Giuseppe, Francesca Casella, Perrone Ornella , Suriano Francesco, Cauteruccio Antonio e Francesca Amoroso, hanno depositato presso un notaio le firme per la sfiducia del primo cittadino di Diamante, Gaetano Sollazzo. Firme che dovranno essere depositate presso la segreteria comunale entro cinque giorni.

Da tempo erano evidenti gli attriti tra il primo cittadino e la compagine elettorale che lo aveva portato alle elezioni, il Partito Democratico. Preziosa l’alleanza (momentanea) con parte dell’opposizione rappresentata da Una Diamante migliore.

Finisce anzitempo, l’era Sollazzo. E in attesa delle elezioni di maggio, già previste, il palazzo di città sarà occupato da un commissario.