Successo per il progetto “Rovito ricorda Attilio e Emilio Bandiera”

Il presidente della Provincia Franco Iacucci ha donato 4 volumi del libro del prof. Giovanni Sole “Tirate al Petto – la Calabria Citeriore nel Risorgimento”. Progetto sostenuto dalla Bcc Mediocrati e dal Comune di San Giovanni in Fiore

Il progetto artistico culturale “Rovito ricorda Attilio ed Emilio Bandiera”, ideato, promosso ed organizzato dalla Pro Loco di Rovito ha ricevuto nuove importanti attestazioni di apprezzamento e di sostegno provenienti dall’intero territorio provinciale. In particolare, dopo il sostegno ed il patrocinio della manifestazione da parte del Comune di Rovito e dopo l’attenzione manifestata dalla Provincia di Cosenza e dal Presidente Franco Iacucci che ha donato alla Pro Loco 4 volumi del libro del prof. Giovanni Sole “Tirate al Petto – la Calabria Citeriore nel Risorgimento”, l’intero progetto culturale è stato gratificato dal plauso e dal sostegno della BCC Mediocrati e dal Comune di San Giovanni in Fiore.

L’amministrazione comunale della città dell’abate Gioacchino, anch’essa protagonista della trasferta calabra dei Fratelli Bandiera, con apposita delibera di Giunta ha inteso patrocinare tutti gli eventi culturali programmati, a cominciare dal I° corteo storico “Chi per la Patria more” previsto a Rovito per il prossimo 23 settembre. E’ stato l’assessore alla cultura di San Giovanni in Fiore, Milena Lopez, a comunicare alla presidente della Pro Loco, Carla Pecora, la volontà dell’amministrazione comunale.

“Non possiamo sostenere finanziariamente il progetto per le note difficoltà economiche in cui versano tutti gli Enti locali e soprattutto i Comuni – ha affermato l’assessore Lopez- Abbiamo ritenuto, però, di poter e dover manifestare il nostro consenso verso l’iniziativa culturale della Pro Loco di Rovito, non solo perché attraverso essa si celebra uno dei momenti storici più importanti del nostro Paese, ma anche per alimentare nelle nuove generazioni la consapevolezza che sul nostro territorio è stata scritta una importante pagina della storia italiana che, al di là delle differenti interpretazioni, non può non essere commemorato”.

L’assessore Lopez ha, quindi, ricordato che Attilio ed Emilio Bandiera, dopo essere sbarcati alla foce del fiume Neto, vicino a Crotone, raggiunsero San Giovanni in Fiore dove, presso la località della Stragola, vennero catturati dalla guardie urbane borboniche e rinchiusi nelle celle di Palazzo Lopez.

“Mi auguro – ha concluso l’assessore Milena Lopez – che la Pro Loco di Rovito possa instaurare una forte sinergia con la nostra Pro Loco, anch’essa dinamica e brillante nell’attività di valorizzazione del territorio, e di poter ospitare una manifestazione del Progetto”.

Soddisfatta del successo che il progetto culturale “Rovito ricorda Attilio ed Emilio Bandiera sta ottenendo, la Presidente della Pro Loco di Rovito, Carla Pecora, ha affermato: “Siamo lieti ed orgogliosi dei riconoscimenti ottenuti anche al di fuori del territorio comunale. Volevamo accendere i fari, in linea con la mission della Pro Loco, su Rovito, sulla vivacità di una comunità colta e dinamica che ha le carte in regola per emergere nel contesto provinciale e regionale, al fine di contribuire allo sviluppo economico e sociale della Sila e della Presila cosentina. Il lavoro da fare è ancora tanto, ma siamo determinati a portarlo avanti con il massimo impegno. Le attestazioni di stima provenienti dalla BCC Mediocrati e dal Comune di San Giovanni in Fiore rappresentano per noi tutti un incoraggiamento a fare sempre di più e meglio. Ringrazio, pertanto, di vero cuore l’Amministrazione Comunale di San Giovanni in Fiore, il Presidente Nicola Paldino e l’intero consiglio di Amministrazione della BCC Mediocrati”.