Belvedere Marittimo – Mitzpè Ramon, è gemellaggio

Francesca Impieri

Belvedere Marittimo – Sarà formalizzato lunedì prossimo, 7 maggio, nel corso di un Consiglio comunale convocato ad hoc, il gemellaggio tra la città di Belvedere Marittimo e la città israeliana di Mitzpè Ramon.

Lo ha annunciato l’assessore alla Cultura e al Turismo della cittadina tirrenica, Francesca Impieri, senza nascondere una punta di orgoglio. In particolare, questo evento avverrà in concomitanza con la ripresa dei lavori del progetto denominato “Tutto il Lungomare è d’aMare”, ideato e portato avanti proprio dall’assessore Impieri, ospitando a Belvedere Marittimo gli artisti che utilizzeranno la tecnica “trencadis”, sotto la guida del maestro Luigi Impieri. Pertanto, il sindaco di Miztpè Ramon, Roni Maron, parteciperà al Consiglio comunale aperto a tutta del prossimo 7 maggio, che si terrà, con inizio alle ore 10:00, nei locali della Scuola secondaria di primo grado “Padre G. Puglisi” di Belvedere Marittimo. Nel corso della seduta interverranno il sindaco di Belvedere Marittimo, Enrico Granata, e il dirigente scolastico della Scuola secondaria di primo grado “Padre G. Puglisi”, Ersilia Siciliano. Saranno presenti Vito Anav, responsabile del Keren Haiesod, per i rapporti degli “Amici di Israele in Italia”, e Roque Pugliese, consigliere e rappresentante della Comunità ebraica di Napoli. “La città di Mitzpè Ramon – ha sottolineato l’assessore Francesca Impieri, a proposito di questo atteso evento – situata nella cosiddetta “Valle dei Romani”, è sempre stata fulcro di unione tra Oriente e Occidente. Città delle spezie, di vini forti e aromatici, oggi è una cittadina molto particolare, meta di tanti giovani artisti che traggono dai colori del deserto la loro fonte di ispirazione, soprattutto nel campo della ceramica e della terracotta. Nel nostro piccolo, la città di Belvedere Marittimo, già da alcuni anni, ha avuto l’onore e il piacere di ospitare amici ebrei, condividendo momenti pregni di emozioni, nella esternazione reciproca della “cultura del cedro” (Belvedere Marittimo è, infatti, Comune della Riviera dei Cedri). I lavori preparatori al gemellaggio hanno avuto inizio lo scorso anno con la visita del Rav Umberto Piperno e del dottor Roque Pugliese, nel corso dei lavori dell’Arte dei Mosaici Trencadìs, allorché sul Lungomare sono state posate alcune ceramiche evidenzianti aspetti della cultura ebraica, quale patrimonio anche per le generazioni future. Un ulteriore e importante tassello per individuare Belvedere Marittimo come la Città dei Mosaici. Il gemellaggio tra i due Comuni, anche se di Stati geograficamente distanti, è un legame simbolico, stabilito per sviluppare strette relazioni politiche, economiche e culturali, ma soprattutto ispirato da medesime radici, uguali intenti e ideali di pace e spiritualità”.

CLELIA ROVALE