Pd, «c’è qualcuno che tira sempre in ballo Zingaretti… »

    La federazione di Cosenza rinvia (probabilmente di una settimana) la convenction di sindaci e circoli per questioni organizzative. «Il Nazareno non c'entra nulla»

    «C’è sempre qualcuno che tira in ballo Zingaretti, che lo mette in mezzo. Ma mai come stavolta non c’entra proprio niente… ». È una fonte che qualificare come autorevole rischia di passare persino per diminutio quella che non nasconde anche una certa «irritazione» della segreteria nazionale del Pd a proposito della “giacchetta” del leader che viene strattonata più o meno sempre per cose di Calabria. Persino, notizia fresca quanto soffocata dall’afa, per il rinvio (probabilmente di una settimana) di una convenction di sindaci e circoli del Pd della provincia di Cosenza dal titolo “Il nostro governo. Fatti, azioni e programmi per la Calabria” da tenersi sotto gli alberi generosi di Camigliatello Silano. «Organizzata in troppo poco tempo, volevano e vogliono venire in tanti ma lo hanno saputo oggettivamente tardi, meglio rinviare di qualche giorno» fanno sapere dalla segreteria provinciale di viale Trieste a Cosenza. Ma il movente piace poco a chi si oppone fosse solo per principio alla stagione di regnanza regionale del Pd e della Cittadella e allora vai di retroscena, a cominciare appunto da Zingaretti che avrebbe contribuito a bloccare tutto tanto più che alla convenction sono annunciati il commissario Graziano e il responsabile per il Mezzogiorno del Pd Nicola Oddati (presente a Reggio alla manifestazione di sabato scorso). Tipo, fermate tutto perché qualcuno potrebbe scambiare la kermesse come ulteriore riconoscimento della candidatura di Oliverio. «Ma Zingaretti non c’entra nulla, ma proprio nulla in questa cosa. C’è sempre qualcuno che lo tira in mezzo e la cosa sta irritando e non poco… » chiude la fonte del Nazareno che più autorevole, per certi aspetti, non si può…

    I.T.