Aste giudiziarie truccate, 12 arresti (I NOMI)

​E’ di 12 arresti, di cui uno in carcere e 11 ai domiciliari, e 9 interdizioni, il bilancio di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Lamezia Terme (Cz) su un sistema di aste giudiziarie truccate. Nell’operazione sono coinvolti avvocati, funzionari giudiziari, curatori, commercialisti. Le misure sono state eseguite dai finanzieri nel corso della notte al culmine di un anno e mezzo di indagini.

Le persone arrestate sono Raffaele Calidonna (in carcere), Sara Calidonna, Ruocco Pantaleo, Massimo Durante, Antonio Corigliano, Francesca Misuraca, Bruno Famularo, Emanuela Vitalone, Giuseppe Benincasa, Eugenio Travaglio, Carlo Caporale, tutti ai domiciliari. Interdizione dai pubblici uffici o dalla professione per Ruocco Pantaleo (ufficiale giudiziario), Michele Albanese (funzionario di cancelleria), Antonio Stigliano, (ufficiale giudiziario), Sabrina Marasco, (funzionario di cancelleria), Ogliana Travaglio (avvocato), Massimo Sereno (avvocato), Massimo Durante (curatore), Aldo Larizza (curatore), Emanuela Vitalone (curatore).    Un centinaio i capi di imputazione ipotizzati a vario titolo per le 86 persone indagate. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati beni per complessivi 8 milioni di euro.