Il vice (o i vice) di Scura entro la prossima settimana

Vertici del ministero e dei Cinquestelle decisi, serve una svolta. Ma nessun nome proposto dai "nostri" è passato...

La vicenda del commissariamento dell’Asp di Reggio, con la cristallizzazione sostanziale della figura di Brancati e le pesantissime frasi di Scura a proposito del dipartimento Salute che non esisterebbe più come goccia, e che goccia, che ha fatto traboccare il vaso. Già ricolmo di suo. Tanto da rendere non più rinviabile una presa di coscienza definitiva di chi oggi, tutto sommato, è al potere e cioè i Cinquestelle. Che hanno il timone del ministero della Salute senza però, fin qui, aver mostrato riuscire ad incidere. Ma ora la decisione è stata presa. Entro pochi giorni, al massimo la prossima settimana, il nome del vice di Scura o dei vice, perchè potrebbero anche essere due. Altro, come è noto e come abbiamo scritto più volte, al momento il ministero non può fare perchè la rimozione di Scura è difficile e insidiosa tecnicamente quanto politicamente. E si procederà allora con manovre di accerchiamento, per intanto. Prima di impiantare un nuovo commissario. Un vice o due vice, così da marcare a uomo Scura anche perchè allo stato la figura di Urbani non è mai stata più ricoperta. Nelle scorse settimane la deputazione calabrese dei Cinquestelle è stata coinvolta per esprimere delle preferenze, dei nomi da affiancare a Scura. Ma il ministero li avrebbe bocciati tutti decidendo di procedere con nomine tutte sue…