Droga, spaccio nella fascia ionica, 44 avvisi di garanzia

Gli indagati sono accusati anche di detenzione di armi, intestazione fraudolenta di beni e riciclaggio

I carabinieri della Compagnia di Pisticci (Matera), guidati dal maggiore Gianluca Sirsi, hanno notificato 44 avvisi di garanzia a persone dimoranti in Basilicata, Puglia e Calabria, accusate di spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, detenzione di armi, intestazione fraudolenta di beni e riciclaggio.

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica, Annunziata Cazzetta, hanno individuato diverse cellule criminali che, in autonomia tra loro, gestivano piazze di spaccio su comuni del versante ionico materano. Gia’ nel corso delle indagini, eseguite con ausili tecnici e intercettazioni telefoniche, erano stati effettuati numerosi riscontri all’attivita’ di spaccio, con arresti e sequestri di droga.